Iphone X, scopriamo il nuovo Top Gamma targato Apple

iPhone X (pronunciato iPhone Ten o iPhone Dieci) è il nuovo smartphone Apple con display OLED, che sfrutta a pieno le nuove potenzialità offerte da iOS 11. È stato presentato insieme ad iPhone 8 e 8 Plus: la X nel nome del nuovo top di gamma , oltre a rappresentare un segno di rottura rispetto ai modelli passati, si riferisce al numero romano 10, dato che quest’anno è il decimo anniversario del marchio iPhone e che questo nuovo dispositivo è così diverso rispetto al passato proprio per celebrare questa ricorrenza.

Ecco tutto quel che c’è da sapere su questo nuovo smartphone.

iPhone X è stato presentato il 12 settembre alle 19.00 nel nuovissimo Steve Jobs Theatre di Cupertino: sarà disponibile in due varianti, da 64GB e 256GB e in due colorazioni, grigio siderale e argento. I preordini partiranno dal 27 ottobre, con disponibilità nei negozi e spedizioni a partire dal 3 novembre, anche in Italia.

Prezzo iPhone X

I prezzi di iPhone X sono piuttosto salati: si parte da 1.189€ (in Italia costano mediamente 30€ in più che nel resto d’Europa). In particolare, ecco i prezzi delle due versioni:

  • iPhone X 64GB: 1.189€
  • iPhone X 256GB: 1.359€.

Caratteristiche

Scheda tecnica

  • Schermo: 5,8” Super Redina Display, risoluzione 1.125 x 2.436 pixel, 458ppi, con HDR, True Tone e 3D Touch
  • CPU: Apple A11 Bionic, hexa-core con GPU proprietaria e Motore neurale
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 64 / 256 GB
  • Fotocamera posteriore: doppia fotocamera da 12 megapixel, con aperture f/1.8 (grandangolo) e f/2.4 (teleobiettivo), con zoom ottico digitale fino a 10X, doppia stabilizzazione dell’immagine e Quad-LED True Tone Flash. Registrazione video 4K@60FPS e 1080p@240FPS
  • Fotocamera frontale: 7 megapixel con apertura f/2.2  con scansione 3D del volto e Portrait Lightning
  • Connettività: nano SIM, Wi‑Fi 802.11ac con tecnologia MIMO, Bluetooth 5.0, GPS, GLONASS, Galileo e QZSS, NFC, Lightning
  • Dimensioni: 143,59 x 70,94 x 7,57 mm
  • Peso: 174 grammi
  • Batteria:
  • Certificazione IP: IP67
  • OS: iOS 11

Display

Il cambiamento più evidente rispetto ai modelli precedenti è il grande Super Retina Display, OLED da 5,8″ con HDR, risoluzione di 1.125 x 2.436 pixel e 458ppi, che occupa interamente la superficie frontale. Inoltre, lo schermo integra la tecnologia True Tone, già vista su iPad Pro, che modifica la temperatura del display a seconda della luce esterna. Ad esempio, in caso di luce ad incandescenza, lo schermo adotterà tonalità più calde e, viceversa, con luci fredde (come ad esempio quelle al neon) anche i colori del display andranno su tonalità più fredde.

Processore, RAM e memoria interna

Sotto il cofano di iPhone X troviamo il nuovo SoC Apple A11 Bionic, affiancato da una GPU proprietaria (è la prima volta che Apple realizza una scheda grafica) e dal coprocessore Motore neurale per l’elaborazione dei processi di machine learning, oltre che dal già noto coprocessore di movimento M11. Apple A11 Bionic è un chip hexa-core, che utilizzerà quattro core a risparmio energetico, chiamati Mistral, e due core ad alte performance, chiamati Monsoon; nei Benchmark di Geekbench, A11 Bionic ha ottenuto risultati molto elevati.

Inoltre, il processore è affiancato da 3GB di RAM, ossia la stessa quantità presente su iPhone 8 Plus.

Per quel che riguarda i tagli di memoria, invece,  iPhone è disponibile nelle varianti da 64GB 256GB.

Fotocamere

Ci sono poi importanti novità sul fronte fotografico, sia che si parli di fotocamera posteriore che anteriore. Sul retro di iPhone X di trova una doppia fotocamera con sensori da 12 megapixel posizionati in verticale e aperture da f/1.8 (grandangolo) e f/2.4 (teleobiettivo). Queste sono in grado di registrare video in 4K a 60 FPS e, per la gioia dello slow-motion, anche filmati in Full HD (1080p) a 246 FPS. Inoltre, la fotocamera posteriore è dotata di stabilizzatore ottico dell’immagine e, nello (sporgente) modulo che ospita i sensori, si trova anche un Quad-LED True Tone Flash .

Secondo quanto riportato in passato, la posizione verticale dei due sensori potrebbe rivelarsi utile per le app in realtà aumentata, settore su cui Apple sta puntando molto: il nuovo ARKit, ossia il kit di sviluppo per le app in agumented reality, ha già mostrato grandi potenzialità.

Ma anche la fotocamera anteriore, chiamata TrueDepth camera, presenta grandi cambiamenti: la fotocamera da 7 megapixel con apertura f/2.2 è affiancata da altri componenti (tra cui una fotocamera ad infrarossi) e permette di eseguire scansioni 3D del volto, utili al riconoscimento facciale e non solo.

Oltre che per l’autenticazione tramite Face ID (vedi sotto), lo scanner del volto permette anche di utilizzare le nuove Animoji, ossia delle emoji animate che replicano le espressioni facciali dell’utente e che possono essere usate su iMessage per inviare buffi messaggi ai proprio amici.

Inoltre, anche se ancora in beta, le fotocamere (sia quella frontale che quella posteriore) presentano una nuova funzione utilizzabile in modalità Ritratto, chiamata Illuminazione Ritratto: questa permette di migliorare sensibilmente le foto scattate in modalità Ritratto, utilizzando il machine learning per elaborare la quantità di luce e applicare particolari preset.

Face ID

Come accennato, su iPhone X fa il suo debutto il Face ID, ossia il sistema di autenticazione biometrica basata sul riconoscimento del volto.

Su iPhone X il Face ID prende il posto del già noto Touch ID: proprio come il lettore di impronte, questo nuovo sistema di riconoscimento facciale sarà utilizzabile per sbloccare il dispositivo, autorizzare pagamenti Apple Pay e verrà utilizzata in tutti i contesti in cui era possibile usare il Touch ID.

Su questo nuovo iPhone X, infatti, non c’è alcun lettore di impronte, ma secondo quanto dichiarato da Apple, Face ID è estremamente più sicuro di Touch ID: iPhone X non può essere sbloccato da foto, né da maschere facciali e, in ogni caso, il dispositivo si sblocca solo l’utente lo sta guardando.

Batteria e altro

Apple non ha fornito alcun dato in merito alla batteria del nuovo iPhone X, eccetto che dovrebbe durare 2 ore in più di iPhone 8. In passato, alcuni rumor suggerivano batteria da 2.700 mAh , ma non ci ancora conferme ufficiali su questo dato.

Infine, iPhone X supporta ricarica wireless e, in particolare, sarà compatibile con lo standard Qi per ricarica induttiva. Durante la presentazione, Apple ha anche annunciato il suo caricatore wireless, chiamato AirPower, che permette di ricaricare contemporaneamente iPhone (8, 8 Plus o X), Apple Watch e AirPods.

Dimensioni e design

iPhone X ha fronte e retro in vetro, circondato dalla cornice in acciaio inossidabile.

Le dimensioni sono sono 143,59 x 70,94 x 7,57 mm e il peso è di 174 grammi: per avere un termine di paragone, il dispositivo è leggermente più grande di iPhone 7 ma più compatto (per quel che riguarda l’altezza) di altri smartphone come Galaxy S8.

iOS 11

A bordo di questo dispositivo troviamo la nuovissima versione del sistema operativo mobile di Apple, iOS 11: presentato a giugno durante il WWDC 2017, include parecchie novità, tra cui nuove funzioni per Siri, grandi potenzialità per la realtà aumentata grazie al framework ARKit, un file manager (chiamato semplicemente File) e, ovviamente, gesture per controllare iPhone X senza utilizzare il tasto Home.

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*